Una riflessione per i cittadini, per le comunità e per i popoli che ancora lo festeggiano


“Domani mattina cadrà astronomicamente il solstizio d’inverno, sarà quindi questa la notte più buia. Il “dies natalis solis invicti” è una festività che nell’epoca dell’impero romano era già millenaria. Ancora oggi – spiega il capogruppo di Fratelli d’Italia Alessandro Draghi – molti cittadini, associazioni filosofiche o gruppi religiosi, tradizionalisti, nonché molti nostri concittadini specialmente del Nord Europa, usano questo momento come una pausa di riflessione e di confronto. Non a caso il cristianesimo a posteriori fece coincidere la festa del Natale con questo giorno, carico di speranze per le genti e le famiglie che vedono il trionfo della luce sulle tenebre”.